Home » » Striped: I love you and I hate you!

Striped: I love you and I hate you!

Written By Pamela Matzuzzi on mercoledì 9 maggio 2012 | 16:59

Striped

Care amiche,

il tema del post di oggi, come avrete intuito dal titolo, sono le righe! L'idea per il post mi è venuta ieri, in seguito ad un pomeriggio di shopping con un'amica durante il quale ho acquistato due paia di scarpe a righe! Io adoro le righe ed in particolare amo le righe blu e bianche (possibilmente con un tocco di rosso) che richiamano lo stile alla marinara, ma mi fanno impazzire anche nella versione nero+bianco, che abbinate ad un baschetto nero, fanno molto stile pittore francese! In ogni caso ieri ho spaziato anche sul beige! :-) Vi chiederete perché provare nei loro confronti amore ed odio! La ragione è che, mentre con gli accessori possiamo dare libero sfogo alla nostra passione per le righe, quando si parla di abbigliamento bisogna fare molta attenzione!

Quando si parla di righe, o più in generale di linee, le regole da tenere a mente sono poche ma fondamentali.

Righe orizzontali: abbassano e allargano.

Righe verticali: slanciano e snelliscono.

Righe curve: donano volume.

Righe diagonali: slanciano e snelliscono, ma solo se la loro inclinazione è più tendente al verticale che all'orizzontale.

Le più pericolose sono senza dubbio le linee orizzontali. Se non siete particolarmente alte le righe orizzontali sono da evitare il più possibile, specialmente se sono larghe e distanziate tra loro, come in questo abito di Stradivarius, che invece è più adatto a quelle tra voi più alte e slanciate.



Il discorso cambia se invece si tratta di linee molto sottili e vicine tra loro, come nel caso di questo abito di Pimkie, in quanto l'effetto "abbassante" e "allargante" è ridotto al minimo.


Lo stesso principio vale per le linee verticali. Quando queste infatti sono disposte in maniera ravvicinata aumentano il loro potere "allungante" e "snellente", come nel caso di questi short TopShop (ovviamente l'effetto è più evidente se si tratta di vestiti, ma quest'anno vanno di moda le righe orizzontali e non son riuscita a trovare altri capi in commercio che avessero le righe verticali ravvicinate! ^.^ ).
Mentre se le righe sono distanziate tra loro, il potere "allungante" e "snellente" è notevolmente attenuato, come nel caso di questi pantaloni Asos. Inutile dire che questo genere di righe è fortemente sconsigliato alle ragazze più formose in quanto seguono letteralmente le curve della silhouette, mettendo in risalto tutti i punti critici.



Ovviamente lo stesso discorso vale per le linee curve, come nel caso di questo abito di Bershka. Mi riferisco alle linee laterali, che definiscono la silhouette. Questo genere di abito, ad esempio, è indicato a quelle tra voi particolaramente magre e con i fianchi poco definiti, in quanto la curva "artificiale" del vestito, dona un'illusione di maggiore volume.


Bene, per oggi è tutto ragazze! Spero che questo post vi sia piaciuto e vi sia stato utile in qualche modo! ^.^
Baci e abbracci,
Pam
SHARE

About Pamela Matzuzzi

0 commenti :

Posta un commento