Ogni outfit... al posto giusto!

Written By Pamela Matzuzzi on mercoledì 22 agosto 2012 | 13:39



Care amiche,
eccomi di nuovo qui, come promesso, a scrivere di styling e non di fatti miei!!! Quindi bando ai convenevoli e veniamo a noi.
Premetto che questo non sarà un post di styling in senso stretto, nel senso che non affronterò una problematica specifica ma una molto più generale che tocca tutte, indistintamente dalla propria forma fisica, e che vorrei fosse più uno scambio di opinioni con voi che un mio monologo. 
Come già vi dissi nel post sugli shorts sono un'attenta osservatrice, mi piace guardare il modo di vestire delle persone e le loro scelte stilistiche. L'ultima riflessione scaturita dalle mie osservazioni riguarda l'utilizzo di abbigliamenti... inappropriati rispetto alle situazioni nelle quali vengono indossati. 
È mia convinzione (e credo non solo mia) che ogni situazione necessiti di una mise appropriata e come non ci sogneremmo mai di andare ad un matrimonio con degli shorts denim ed una camicia a quadri, allo stesso modo non dovremmo, in teoria, indossare un abito da sera per andare a fare la spesa. Dico ciò perché qualche giorno fa mi è capitato di vedere passare davanti alla mia finestra, poco prima di pranzo, una piacente signora, presumibilmente sulla quarantina, che si affannava nel trasportare delle pesantissime buste della spesa. Ciò che mi ha colpito è stato che la sua già difficile situazione era aggravata dal fatto che portava uno strettissimo tubino nero e delle decollette in tinta, presumibilmente tacco 7/8.
Ciò mi ha portato a riflettere su come la gente molto spesso sia convinta che apparire eleganti equivalga ad indossare abiti "eleganti". L'eleganza tuttavia non è indossare un abito da sera per andare a fare la spesa, l'eleganza è misura ed armonia. Misura nella scelta dei colori e degli accessori e armonia della nostra persona, quindi anche del nostro abbigliamento, con la situazione e l'ambiente che ci circonda.
In generale il troppo storpia e la cosa fondamentale da fare per apparire eleganti è capire qual è il proprio stile: eleganza è anche portamento. In ragione di ciò è inutile forzarsi a portare una minigonna se abbiamo passato una vita in tuta da ginnastica perché nelle minigonne non ci sentivamo a nostro agio. Per fare in modo che la propria figura appaia armoniosa in sé stessa è quindi innanzitutto fondamentale individuare quali sono gli abiti nei quali ci si sente maggiormente a proprio agio. Una volta individuato il proprio stile si partirà da questo per costruire un guardaroba che contenga abiti adatti a diverse situazioni ed ambienti.

Questo argomento mi fa pensare ad un altro tema sul quale mi trovo spesso a riflettere che però tratterò nel prossimo post: è "giusto" badare sempre alla propria immagine, anche nelle situazioni più informali, o ci si può concedere la libertà di uscire struccate e poco curate e agghindarsi solo nelle occasioni che davvero meritano? 
Con questo interrogativo vi lascio e vado a preparare il pranzo! ^.^ Vi aspetto al prossimo post!
Kiss kiss,
Pam



SHARE

About Pamela Matzuzzi

1 commenti :

  1. hihih sono d'accordissimo con te... nel mio caso mi "metto in tiro" in qualsiasi occasione altrimenti non mi sento a mio agio... soprattutto x quanto riguarda il make up.. x l'abbigliamento vado molto ad umore... e indosso abiti eleganti solo quando è il caso :P dai, almeno per le ragazze o le giovani donne dovrebbe essere così... baci Maria

    RispondiElimina